Se hai già utilizzato dei componenti aggiuntivi in Firefox, sicuramente saprai che sono in grado di aggiungere funzioni notevoli come analizzare la struttura e il codice di un sito web, oppure visualizzare un muro tridimensionale di fotografie e filmati. Alcuni dei componenti aggiuntivi più popolari si limitano ad apportare piccole modifiche a Firefox utilizzando linguaggi semplici da imparare come JavaScript, XUL e CSS. Se hai un’idea per il tuo primo componente aggiuntivo, inizia con qualcosa di semplice per imparare le basi e scoprire come vengono realizzate le estensioni e come interagire con Firefox.

  1. 1

    Impara le basi

    Il modo più semplice per farlo è quello di seguire la Guida per sviluppatori di componenti aggiuntivi per Firefox, dove vengono spiegate nel dettaglio le tecnologie utilizzate nelle estensioni e viene descritto lo sviluppo di diversi semplici progetti.

    Se invece vuoi iniziare subito, ci sono molte altre guide nella sezione Per iniziare della Raccolta guide che passano direttamente alla scrittura del codice. Se hai un po’ di tempo a disposizione, puoi anche dare un’occhiata al video introduttivo che descrive tutte le informazioni di base: Extension Bootcamp: Zero to Hello World! in 45 Minutes.

  2. 2

    Sviluppa il tuo componente aggiuntivo

    Una volta che hai preso confidenza con l’ambiente di sviluppo, è tempo di iniziare con il tuo primo componente aggiuntivo. Agli inizi questo significava mettersi alla disperata ricerca di un modello adeguato da cui copiare il manifesto d’installazione del tuo componente aggiuntivo. Per tua fortuna il Centro di sviluppo (questo sito!) ti mette a disposizione una rapida scorciatoia: Add-on Packager.

    Segui i passaggi inserendo il nome del tuo componente aggiuntivo, il numero di versione, le applicazioni supportate e altri dettagli, il sistema creerà automaticamente il pacchetto dell’estensione. Non solo verrà creato il manifesto di installazione, ma potrai anche scegliere alcuni elementi dell’interfaccia come barre degli strumenti, barre laterali e menu contestuali per realizzare lo scheletro della tua estensione. Praticamente scriviamo l’estensione al tuo posto!

  3. 3

    Aggiungi qualche effetto speciale

    Se il componente aggiuntivo che stai sviluppando ha bisogno di più funzionalità rispetto alla semplice barra laterale vuota creata dal Packager, esistono diversi metodi con i quali, con un po’ di lavoro aggiuntivo, è possibile sviluppare le caratteristiche che ti interessano. Uno dei metodi più comuni per scoprire come implementare una funzionalità è controllare il codice di altre estensioni in cui essa è già stata implementata. Ricordati però di verificare la licenza dell’estensione da cui stai prendendo ispirazione: se non ti è permesso esplicitamente copiare il codice, significa che ciò non è possibile.

    Ci sono anche due sezioni del Centro sviluppo che possono esserti d’aiuto: la pagina API e riferimenti linguaggio contiene link alla documentazione ufficiale per linguaggi e API come JavaScript, XUL, XPCOM e FUEL. Inoltre, la Raccolta guide offre molte guide, video e articoli scritti da brillanti autori sullo sviluppo di estensioni e le pratiche consigliate.

    Se sai già che cosa ti serve, cercalo!. La nostra ricerca verificherà le migliori risorse disponibili per trovare l’interfaccia che cercavi o risolvere il tuo problema. Se la ricerca non dovesse dare risultati, chiedi aiuto nei nostri forum.

  4. 4

    Verifica il tuo componente aggiuntivo

    Nemmeno agli entomologi piace trovare bachi nelle loro applicazioni, quindi è importante testare a fondo il tuo componente aggiuntivo prima che sia pronto per la distribuzione al grande pubblico. Come minimo, è necessario verificare che i il tuo componente aggiuntivo funzioni su tutte le piattaforme e applicazioni indicate nelle note di versione.

    Per aiutarci a individuare problemi relativi a "packaging" e sicurezza, dovresti eseguire lo Strumento di verifica componenti aggiuntivi sul tuo file. È un po’ come il controllo ortografico applicato ai componenti aggiuntivi. Il tuo componente aggiuntivo verrà verificato automaticamente una volta inviato, ma è sempre utile fare prima un controllo. Inoltre, passare un esame ti fa sempre sentire meglio.

  5. 5

    Condividi il tuo componente aggiuntivo con il mondo

    Wow, hai già finito il tuo componente aggiuntivo? Mozilla Labs sta cercando nuovo personale! Se hai già verificato il tuo componente aggiuntivo e non risultano problemi, è tempo di caricarlo su Mozilla Add-ons. Con oltre 1.5 miliardi di download, è il miglior posto al mondo per ospitare la tua creazione. Prima di caricarlo, ci sono alcune cose da verificare.

    Mozilla tiene in massima considerazione l’esperienza dell’utente e la sua sicurezza. Ecco perché abbiamo un gruppo di revisori volontari che verificano i componenti aggiuntivi caricati prima di rilasciarli al pubblico. Esiste una serie di regole che gli sviluppatori di componenti aggiuntivi devono rispettare. Prima di caricare il tuo componente aggiuntivo, verifica queste regole per essere sicuro che il tuo componente aggiuntivo venga approvato al primo tentativo.

    È tutto in regola? Perfetto. Adesso c’è solo una cosa da fare…

    Congratulazioni.

Se hai voglia di parlare, ci piacerebbe conoscere le tue impressioni sulla tua esperienza di sviluppatore di componenti aggiuntivi. Capire contro quali difficoltà si sono dovuti scontrare i nuovi sviluppatori ci aiuta a migliorare l’esperienza per le future generazioni di autori di componenti aggiuntivi. Se desideri commentare la piattaforma, la documentazione o il sito, ti ascolteremo. Meglio ancora, dal momento che Mozilla è aperto, potresti tu stesso essere anche in grado di risolvere quel bug o la mancanza di documentazione! È come il cerchio della vita.